Il liceo sperimentale linguistico sperimentale Linguistico G.V. Gravina ha visitato la sede del Polo NET di Crotone il 19 fine febbraio 2020, nell’ambito dell’iniziativa “Open Coesione”. Qui sono stati intervistati i responsabili del progetto Polo Rinnovabili, che hanno inoltre accompagnato gli studenti a visitare la struttura, i laboratori messi a disposizione, nonché la sede della start-up Plastilab Srl attualmente incubata dal Polo NET.



Di seguito un momento di discussione tra i giovani studenti e l’ing. Giancarlo Giaquinta, responsabile del settore Innovazione e dei Servizi Specialistici del Polo NET, supportato dall’assistenza della dott.ssa Giuliana Gerace.

L’entusiasmo e l’interesse degli studenti per la realtà del Polo, in particolare per le opportunità messe in campo dalla struttura sul territorio, testimoniano ulteriormente dell’importanza del ruolo del NET nel dialogo con la società civile (in particolare i giovani), oltre che con gli stakeholder pubblici, dell’imprenditoria e dell’Accademia.

In virtù di questo, il Polo mira ad intensificare la sua Mission di veicolare messaggi importanti sul territorio, come quello dell’attenzione all’innovazione, anche su piccola scala, nonché del lavoro di squadra, teso a creare concrete collaborazioni di R&S tra le realtà locali, quelle nazionali e internazionali.

A questo proposito, vale la pena evidenziare l’impegno dell’ing. Giaquinta nella costante diffusione, tra i giovani studenti delle scuole superiori, del messaggio di promozione dell’innovazione veicolato dal Polo NET.